La telemedicina cardiologica nella classe infermieristica:

  • Favorisce l’autonomia professionale dell’infermiere rendendolo una figura chiave nella continuità delle cure e dell’assistenza dei pazienti affetti da patologie cardiovascolari.
  • Amplia la gamma di servizi offerti dalla classe infermieristica sviluppando nuovi ambiti professionali in risposta alle esigenze di gestione territoriale delle patologie cardiovascolari.
  • Completa la specializzazione dell’infermiere nell’ambito cardiologico integrando la parte tecnico-informatica a quella clinica, assistenziale e relazionale.

Un ventaglio di servizi per il cliente

ECG
Holter Cardiaco
Holter Pressorio
Event Recording

L’infermiere di famiglia e di comunità e la telemedicina

“Secondo me la missione delle cure infermieristiche in definitiva è quello di curare il malato a casa sua (…), intravedo la sparizione di tutti gli ospedali e di tutti gli ospizi (…) ma a che serve parlare ora degli anni 2000? ( Florence Nightingale, 1889)”

La figura dell’infermiere di famiglia e di comunità ha radici molto lontane ed oggi si sta faticosamente delineando in tutti i paesi più economicamente sviluppati come possibile risposta al bisogno di ottimizzazione delle risorse e di contenimento della spesa sanitaria a fronte di una popolazione over 65 del 21% ( dati ISTAT 2015) , destinata ad aumentare nei prossimi 10 anni con una previsione di raddoppiamento dei ricoveri in degenza, del consumo di farmaci, della diagnostica, delle visite specialistiche e dei presidi.

Numerose esperienze in diversi paesi del mondo hanno fatto sì che l’istituzione dell’infermiere di famiglia e comunità entrasse nei 21 obiettivi di salute per la zona europea proposti nel 2000 dall’OMS.

In Italia l’esperienza più significativa riguarda il Friuli Venezia Giulia dove l’infermiere di famiglia è stato istituito nel 2001 e tra il 2009 e il 2011 ha dimostrato di ridurre del 18% gli accessi in codice bianco al Pronto Soccorso e del 25% delle giornate di ricovero in regime ordinario.

L’infermiere di famiglia è quindi la figura chiave nel decentramento dell’assistenza dall’ospedale al territorio; è la figura che valuta, progetta e attua interventi di assistenza alla collettività promuovendo azioni educative, preventive, di riabilitazione, di assistenza e di cura.

La telemedicina e in particolare la telemedicina cardiologica diventa in questo nuovo scenario uno strumento essenziale per lo svolgimento in autonomia di tutte le attività di screening domiciliare e parte integrante delle competenze dell’infermiere.

Se vuoi conoscere i costi di attivazione, i piani di personalizzazione e di start up dei nostri servizi di telemedicina cardiologica, compila il form indicando la modalità con la quali preferisci essere contattato

In alternativa chiama il ns servizio clienti al numero 800.983.903

Se hai delle domande di natura medico legale, clinica , tecnica o logistica, relativamente ai servizi di telemedicina cardiologica, compila il form e riceverai una risposta dai ns esperti.

In alternativa chiama il ns servizio clienti al numero 800.983.903